15 libri da leggere almeno una volta nella vita

Leggere è uno di quei piaceri della vita a cui tutti dovremmo cedere almeno una volta.

Perché solo una? Perché, dopo la prima volta, sarà inevitabile cedervi ancora e ancora…

” Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro”

umberto eco

Umberto Eco ha perfettamente ragione; ci sono però dei libri che dovremmo tutti leggere almeno una volta senza domandarci il perché. Spesso, anche le storie più improbabili nascondo tra le righe grandi verità.

Doveva essere una lista con 10 titoli, ma è arrivata in fretta a 15 (e ce ne sarebbero molti altri da aggiungere), quindi vi presento, in ordine alfabetico, i miei

15 LIBRI DA LEGGERE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA:

TITOLO: 1984

AUTORE: George Orwell

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1949

GENERE: Distopico

FORMATI: Copertina rigida, Copertina flessibile, ebook, Audiolibro

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: L’azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l’anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c’è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua. Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un’esistenza “sovversiva”. Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo.


TITOLO: 1Q84

AUTORE: Haruki Murakami

PRIMA PUBBLICAZIONE: 2009

GENERE: Ucronico

FORMATO: Copertina flessibile

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Tokyo, 1984. Aomame è un’assassina spietata e fragile. In minigonna e tacchi a spillo, vendica tutte le donne che subiscono violenza, con una tecnica micidiale e invisibile. Tengo è un ghost writer che deve riscrivere un libro inquietante, pericoloso come una profezia. Entrambi si giocano la vita in una storia che sembra destinata a farli incontrare. Ma quando Aomame vede sorgere in cielo una seconda luna, capisce che, forse, non potranno condividere neppure la stessa realtà…


TITOLO: Al Paradiso delle Signore

AUTORE: Emile Zola

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1883

GENERE: Narrativa

FORMATO: Copertina rigida, Copertina flessibile, ebook, Audiolibro

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Un romanzo che esplora lucidamente l’universo femminile, un testo che dà la misura del talento rappresentativo e dell’acutezza dello sguardo sociale del grande narratore francese. La vicenda della giovane provinciale Denis che, approdata timidamente a Parigi, riesce a evitarne le insidie e a domarne i mostri solo in virtù della sua integrità e della sua dolcezza, non ha nulla di edulcorato né di consolatorio: è invece, per energia di scrittura e profondità di analisi, il diagramma di un destino femminile che si realizza nel quadro di una società opulenta e spietata mantenendo intatti la sua dignità e il suo spessore. Introduzione di Mario Lunetta.


TITOLO: Kim Ji-Young, nata nel 1982

AUTORE: Chi Nam-Joo

PRIMA PUBBLICAZIONE: 2016

GENERE: Narrativa

FORMATO: Copertina flessibile, ebook

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Kim Ji-young, che è stata una normalissima bambina e adolescente, ora ha trent’anni, da un paio di anni è sposata e ha lasciato malvolentieri il lavoro per prendersi cura della sua bambina a tempo pieno. Un giorno, però, Ji-Young inizia a fingere di essere un’altra persona. Prima impersona sua madre, poi una vecchia compagna di scuola: non è uno scherzo, si immedesima completamente in loro, imitandone la voce e il pensiero in modo così perfetto che sembra quasi posseduta da un demone. All’inizio il marito liquida in fretta questi incidenti, ma la situazione peggiora e presto diventa chiaro che Ji-Young soffre di una sorta di disturbo mentale. Così le organizza sedute di terapia con uno psichiatra, che inizia a registrare la sua storia, che è poi la storia di tutte le donne: una storia di pregiudizi, di limitazioni, di accuse e di colpe attribuite gratuitamente; una storia di soprusi e di silenzi, di trattamenti differenziati – a scuola, a casa, nel lavoro; una storia in cui una donna è costretta a scegliere tra la carriera e la famiglia, in cui è sottoposta a severo giudizio qualunque cosa faccia e in cui la sua sofferenza – fisica e mentale – non conta mai davvero quanto quella degli altri, neppure per chi le vuole bene. Un romanzo crudo, ambizioso, che offre uno sguardo onesto e senza veli sulla condizione delle donne nella società coreana, e non solo, e che racconta la misoginia attraverso la metafora spiazzante e radicale di una donna che, pur di essere finalmente libera, è costretta a perdere se stessa e la propria voce.


TITOLO: Fairy Oak – La trilogia completa

AUTORE: Elisabetta Gnone

PRIMA PUBBLICAZIONE: 2005

GENERE: Fantasy

FORMATO: Copertina flessibile

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Fairy Oak è un villaggio di pietra, antico e incantato, sperduto tra le pieghe di un tempo immortale e cresciuto intorno a una quercia fatata, da cui ha preso il nome. Lo circonda una natura viva e rigogliosa ed è l’unico luogo dove umani e creature magiche vivono in perfetta armonia, tanto che è difficile distinguere gli uni dagli altri, poiché maghi, streghe e cittadini comuni abitano le case di pietra da tanto di quel tempo, che nessuno fa più caso alle reciproche stranezze, e tutti si somigliano un po’. Solo le fate sono diverse: piccole e luminose, vengono chiamate dai Magici per badare ai bambini, ed è proprio una di loro a raccontarci questa storia. Felì è la fatina a cui è affidato il difficile compito di proteggere le streghe gemelle Vaniglia e Pervinca, nate con opposti poteri e insieme simbolo vivente di un’eterna alleanza, quella fra Luce e Buio, che un terribile nemico è deciso a spezzare. A fare da scudo e da arco ci sono i loro amici, e un piccolo popolo, ardito e coraggioso, deciso a salvare il proprio magnifico mondo… 


TITOLO: Fiabe

AUTORE: Jacob & Wilhelm Grimm

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1812

GENERE: Narrativa

FORMATO: Copertina rigida, Copertina flessibile, ebook, CD Audio

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Nella prefazione alla prima edizione di “Kinder-und Hausmdrchen” i fratelli Grimm definiscono i loro testi “innocenti fiabe per la casa”. Difficile crederci vista la truculenza che spesso trabocca da questa raccolta: vendette, malefici, avvelenamenti, poteri occulti, boschi fitti in cui sembra impossibile ritrovare il sentiero perso, atmosfere oscure e tenebrose. Eppure, in queste fiabe riunite e riviste dai due filologi tedeschi, la purezza e l’innocenza infantili sono sempre presenti in quel magico mondo popolato da streghe, gnomi, draghi, fate e diavoli, e si intrecciano con naturalezza agli episodi sinistri. La grande forza liberatoria delle fiabe dei Grimm sta nell’immancabile e crudelissima punizione del “cattivo” e nella rivalsa dei deboli sugli oppressori: una giustizia rigida che non lascia sfumature tra bene e male e che ben rappresenta l’immaginario dissacrante dei Grimm. “Biancaneve”, “Cappuccetto rosso”, “Pollicino”, “Hansel e Gretel”, “Cenerentola”: sono solo alcune delle “fiabe popolari” elevate dai Grimm a classici della letteratura.


TITOLO: Il Buio oltre la Siepe

AUTORE: Harper Lee

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1960

GENERE: Romanzo di formazione

FORMATO: Copertina rigida, Copertina flessibile, ebook, Audiolibro, CD Audio

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: In una sonnolenta cittadina del profondo Sud degli Stati Uniti l’avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d’ufficio di un afroamericano accusato di aver stuprato una ragazza bianca. Riuscirà a dimostrarne l’innocenza, ma l’uomo sarà ugualmente condannato a morte. Questo, in poche righe, l’episodio centrale di un romanzo che da quando è stato pubblicato, oltre cinquant’anni fa, non ha più smesso di appassionare non soltanto i lettori degli Stati Uniti, ma quelli di tutti i paesi del mondo dove è stato tradotto. Non si esagera dicendo che non c’è americano che non l’abbia letto da bambino o da adolescente e che non l’abbia consigliato a figli e nipoti. Eppure non è un libro per ragazzi, ma un affresco colorito e divertente della vita nel Sud ai tempi delle grandi piantagioni di cotone, dei braccianti neri che le coltivavano, delle cuoche di colore che allevavano i figli dei discendenti delle grandi famiglie dell’Ottocento, della white trash, i “bianchi poveri” abbrutiti e alcolizzati; e anche, purtroppo, delle sentenze sommarie di giurie razziste e degli ultimi linciaggi americani della storia. Quale il segreto della forza di questo libro? La sua voce narrante, che è quella della piccola Scout, la figlia di Atticus, una Huckleberry Finn in salopette (dire “in gonnella” sarebbe inesatto, perché Scout è una maschiaccia impertinente e odia vestirsi da donna) che, ora sola ora in compagnia del fratello maggiore e del loro amico più caro (ispirato all’autrice dal suo amico d’infanzia Truman Capote), ci racconta la storia di Maycomb, Alabama, della propria famiglia, delle pettegole signore della buona società che vorrebbero farla diventare una di loro, di bianchi e neri per lei tutti uguali, e della vana battaglia paterna per salvare la vita di un innocente.


TITOLO: Il grande Gatsby

AUTORE: Francis Scott Fitzgerald

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1925

GENERE: Narrativa, Tragedia

FORMATO: Copertina flessibile, ebook, Audiolibro

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Il grande Gatsby ovvero l’età del jazz: luci, party, belle auto e vestiti da cocktail, ma dietro la tenerezza della notte si cela la sua oscurità, la sua durezza, il senso di solitudine con il quale può strangolare anche la vita più promettente. Il giovane Nick Carraway, voce narrante del romanzo, si trasferisce a New York nell’estate del 1922. Affitta una casa nella prestigiosa e sognante Long Island, brulicante di nuovi ricchi disperatamente impegnati a festeggiarsi a vicenda. Un vicino di casa colpisce Nick in modo particolare: si tratta di un misterioso Jay Gatsby, che abita in una casa smisurata e vistosa, riempiendola ogni sabato sera di invitati alle sue stravaganti feste. Eppure vive in una disperata solitudine e si innamorerà insensatamente della cugina sposata di Nick, Daisy… Il mito americano si decompone pagina dopo pagina, mantenendo tutto lo sfavillio di facciata ma mostrando anche il ventre molle della sua fragilità. Proprio come andava accadendo allo stesso Fitzgerald, ex casanova ed ex alcolizzato alle prese con il mistero di un’esistenza ormai votata alla dissoluzione finale.


TITOLO: Il Piccolo Principe

AUTORE: Antoine de Saint-Exupéry

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1943

GENERE: Favola

FORMATO: Copertina flessibile, ebook, Audiolibro

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Il Piccolo Principe è la storia dell’incontro in mezzo al deserto tra un aviatore e un buffo ometto vestito da principe che è arrivato sulla Terra dallo spazio. Ma c’è molto di più di una semplice amicizia in questo libro surreale, filosofico e magico.
C’è la saggezza di chi guarda le cose con occhi puri, la voce dei sentimenti che parla la lingua universale, e una sincera e naturale voglia di autenticità.
Perché la bellezza, quando non è filtrata dai pregiudizi, riesce ad arrivare fino al cuore dei bambini, ma anche a quello degli adulti che hanno perso la capacità di ascoltare davvero.


TITOLO: L’Arte della Guerra

AUTORE: Sun Tzu

PRIMA PUBBLICAZIONE: VI – V secolo a.C.

GENERE: Trattato

FORMATO: Copertina rigida, Copertina flessibile, ebook

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: “Se conosci il nemico, e conosci te stesso, non hai ragione di temere l’esito di 100 battaglie e sicuramente vincerai”: è questo il fulcro della filosofia di Sun Tzu, generale filosofo cinese vissuto tra il sesto e il quinto secolo a.C. e autore del più importante trattato di strategia militare di tutti i tempi: l’arte della guerra.
L’arte della guerra insegna come la conoscenza sia il baluardo e la chiave di volta di ogni vittoria. Perché mai è così importante leggere l’arte della guerra e ascoltare i consigli di Sun Tzu?
Perché i conflitti non esistono solo in guerra, ma ognuno di noi vive dei conflitti, con se stessi e con le altre persone e le strategie spiegate in questo libro ci insegnano come gestire questi conflitti in maniera efficace. “Il conflitto è una componente integrante della vita umana, si trova dentro di noi e intorno a noi”. L’arte della guerra ci spiega come dovremmo comportarci davanti ad un conflitto e, cosa ancora più importante, come dovremmo agire per avere la meglio e vincere. Questo libro inoltre ci ricorda che lo scopo di un conflitto non è vincere ma preservare (mantenere intatto) e per fare questo non si può prescindere dall’avere un metodo:
• Prima regola: Usa l’intelligenza, non la forza.
• Seconda regola: Pianifica le tue azioni
• Terza regola: Sii come l’acqua (Adattati e sii flessibile ma mantieni sempre l’iniziativa)

“I guerrieri vittoriosi prima vincono e poi vanno in guerra, mentre i guerrieri sconfitti prima vanno in guerra e poi cercano di vincere.”


TITOLO: La Storia Infinita

AUTORE: Michael Ende

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1979

GENERE: Fantasy

FORMATO: Copertina rigida, Copertina flessibile, ebook, Audiolibro, CD Audio

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Bastiano è un ragazzino goffo, grassoccio, soprattutto molto solo. E ha una grande passione: leggere. In un giorno di pioggia, inseguito dai compagni che si fanno beffe di lui, si rifugia in una vecchia libreria dove trova un volume intitolato “La storia infinita”. Il libraio non vuole venderlo, ma l’attrazione per quel libro è tale che Bastiano lo ruba e ci si immerge letteralmente, scoprendo che proprio lui non è solo spettatore delle meravigliose avventure che vi sono narrate, ma ne è anche protagonista, chiamato a salvare i destini del mondo incantato di Fantàsia, con le sue mitiche creature e le sue città sospese. Moderno romanzo di formazione, storia di un’anima, folgorante scoperta dell’amore, indimenticabile avventura, ma anche lungo viaggio nell’immaginario e itinerario nell’arte e nella mitologia, “La storia infinita” è uno dei grandi libri per tutti del nostro tempo che ha conquistato, avvinto e incantato generazioni di lettori.


TITOLO: Le Affinità Elettive

AUTORE: Johann Wolfgang Goethe

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1809

GENERE: Narrativa

FORMATO: Copertina flessibile, ebook

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Edoardo e Carlotta sono una coppia di coniugi non più giovani, dediti a una vita tranquilla e appartata, tra le gioie della lettura, della musica e del giardinaggio. La loro fragile felicità, però, è destinata a essere stravolta dall’arrivo, nel loro castello, del Capitano, un vecchio amico di Edoardo, e della giovane Ottilia. I coniugi assistono quindi impotenti al disfacimento della loro relazione e alla formazione di due nuove coppie accomunate dai rispettivi caratteri: Edoardo con Ottilia e Carlotta con il Capitano, fino ai tragici eventi finali. Il romanzo, pubblicato nel 1809, è incentrato proprio sul conflitto tra passione e dovere, tra felicità personale e rispetto delle convenzioni sociali. Goethe, appassionato di scienze naturali, aveva tratto l’ispirazione per quest’opera da un fenomeno chimico che conduce due elementi congiunti a dissociarsi a causa dell’azione di due elementi esterni, per poi congiungersi a questi altri due, formando due diverse coppie per reciproca attrazione, e dalle teorie di un chimico svedese che illustravano come tale fenomeno influenzasse anche i rapporti umani. Lo scrittore, però, non assume né il ruolo di difensore del matrimonio, né quello di oppositore, perché non spetta a lui decifrare le profonde verità dell’esistenza dell’uomo: ogni soluzione è possibile e il verdetto finale spetta al lettore.


TITOLO: Mary Poppins

AUTORE: P. L. Travers

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1934

GENERE: Narrativa

FORMATO: Copertina rigida, Copertina flessibile, ebook, Audiolibro, CD Audio

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Ha una borsa prodigiosa, arriva con il vento e fa cose molto, molto strane: è Mary Poppins, la bambinaia più famosa di tutti i tempi. Mary Poppins compare un giorno portata dal vento in Viale dei Ciliegi 17, davanti alla casa più piccola della strada, e accende con le sue trovate e la sua grande borsa le giornate dei piccoli Michael e Jane Banks. Il classico di Pamela Lyndon Travers, reso celebre dalla trasposizione cinematografica del 1964, in una nuova traduzione di Marta Barone e con le illustrazioni originali di Mary Sheperd.


TITOLO: Norwegian Wood

AUTORE: Haruki Murakami

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1987

GENERE: Romanzo di formazione

FORMATO: Copertina flessibile, ebook, CD Audio

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Uno dei più clamorosi successi letterari giapponesi di tutti i tempi è anche il libro più intimo, introspettivo di Murakami, che qui si stacca dalle atmosfere oniriche e surreali che lo hanno reso famoso, per esplorare il mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Norwegian Wood è anche un grande romanzo sull’adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli “altri” per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi. Come il giovane Holden, Toru è continuamente assalito dal dubbio di aver sbagliato o poter sbagliare nelle sue scelte di vita e di amore, ma è anche guidato da un ostinato e personale senso della morale e da un’istintiva avversione per tutto ciò che sa di finto e costruito. Diviso tra due ragazze, Naoko e Midori, che lo attirano entrambe con forza irresistibile, Toru non può fare altro che decidere. O aspettare che la vita (e la morte) decidano per lui.


TITOLO: Piccole Donne – Meg, Jo, Beth & Amy

AUTORE: Louisa May Alcott

PRIMA PUBBLICAZIONE: 1868

GENERE: Romanzo di formazione

FORMATO: Copertina rigida, ebook

LINK D’ACQUISTO: Amazon

SINOSSI: Quattro sorelle con un carattere forte, un vicino di casa che scopre la loro compagnia e non riesce più a farne a meno, un padre al fronte e una madre attenta, sullo sfondo di una vita intensamente vissuta attimo per attimo, assecondando le aspirazioni, sconfiggendo la povertà, la paura e le continue sfide della sorte. Le piccole donne intessono così la loro grande storia.


Lo so, i libri che meritano di essere letti almeno una volta nella vita sono molti di più ma lo spazio di un articolo è troppo poco.

Per voi, quali libri non dovrebbero mai mancare tra le letture delle persone e quali tra questi avete già letto? Fatemelo sapere con un commento qui sotto e ditemi anche se vi può interessare conoscere altri titoli da aggiungere alla lista!

2 pensieri riguardo “15 libri da leggere almeno una volta nella vita

  1. Cara Valentina ho apprezzato il tuo pensiero, ma come mai in un panorama enormemente vasto, hai inserito due libri dello stesso autore? ( che tra l’altro io adoro )
    Grazie Wu Otto

    "Mi piace"

    1. Onestamente, i libri che per me sarebbero da leggere almeno una volta sono molti di più e ce ne sono sicuramente più di uno per autore. In questo caso ho inserito i primi 15 che mi sono venuti in mente, perché altrimenti non avrei saputo fare una scelta, nell’ottica di fare in futuro altri articoli per continuare la lista. Murakami è uno degli autori più brillanti che abbia mai letto in tutta la mia vita, fosse per me direi a tutti di leggere ogni suo singolo romanzo!

      Piace a 1 persona

Rispondi a Valentina Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...