Morning Routine: a cosa serve e come improntarla al meglio

Morning routine? No grazie, preferisco le lenzuola calde!

Ammettetelo, alcuni di voi spengono la svegli e poi si rigirano nel letto, perché rinunciare a quei 5-10 minuti in più è come resistere al canto delle sirene: IMPOSSIBILE.

Molte persone non ci pensano, ma prepararsi in pochi minuti è sia un pregio che un grande difetto, perché non facciamo altro che stressarci già alla scelta dei vestiti da indossare (e la giornata non è nemmeno iniziata).

Fino ad un mese fa, mi alzavo esattamente 30 minuti prima d’uscire di casa: 10 minuti per lavarmi e vestirmi, 10 minuti per fare colazione e altri 10 per prepararmi il pranzo. Come bruciarsi un momento che poterebbe essere molto più rilassante, il tutto solo per la poca voglia di rinunciare al cuscino.

Un giorno ho deciso di provare a dedicarmi più tempo e così, poco alla volta, ho cominciato ad anticipare sempre di più la sveglia. Sono passata dallo svegliarmi alle 8 del mattino al farlo alle 6, quindi guadagnando ben due ore sulla tabella di marcia. All’inizio non è stato per nulla facile, la tentazione di staccare la sveglia e girarmi sull’altro fianco era tanta, però mi è bastato impegnarmi pochi giorni per riuscire ad ottenere ciò che volevo. Anticipavo la sveglia di 15 minuti ogni due giorni, in modo da abituare più facilmente il mio fisico, e m’imponevo d’alzarmi.

La parte più difficile è proprio uscire da sotto le coperte calde, superato quest’ostacolo è tutto semplicissimo.

Mi sono ritrovata ad avere molta più energia durante il giorno, ad essere meno stressata e più felice, proprio perchè si trattava di tempo dedicato quasi esclusivamente a me stessa.

MA COS’È LA MORNING ROUTINE?

Con il termine “morning routine” sono intese tutte quelle attività che vengono svolte ogni singola mattina, subito dopo il risveglio. Da qualche minuto di esercizio fisico ad una doccia per caricarsi, dalla skincare allo studio, passando per le lavatrici. Insomma, tutto ciò che non riusciamo a fare nell’arco della giornata concentrato in un lasso di tempo a nostra scelta, prima d’iniziare ad affrontare tutti quegli impegni fuori casa.

Una buona morning routine è un’importante base per trascorrere una una giornata felice, rendendoci più predisposti a raggiungere una serie di obiettivi; per questo è importante studiarne una a piccoli passi e creare un’abitudine da consolidare.

Siamo noi a decidere cosa fare e quando, non deve essere deciso dal “se e quando mi resta del tempo libero”; si chiama passare da stato reattivo (mi comporto in base a ciò che accade attorno a me) a stato proattivo (decido io cosa accade a me stessa e faccio si che si metta in atto).

CHE VANTAGGI PORTA?

Come anticipato sopra, la messa in pratica di una buona e consolidata abitudine va esclusivamente nostro vantaggio. Ci renderemo conto di essere più felici e soddisfatti, più concentrati e meno stressati.

LA MIA NUOVA MORNING ROUTINE

Ho deciso di condividere con vuoi quella che è attualmente la mia morning routine, creata poco alla volta in base alle mie necessità. Prendetela come un esempio per crearne una vostra.

Per iniziare, mettetevi letteralmente a tavolino e cominciate a pensare a tutte quelle cose che vorreste fare ogni giorno e quanto tempo vi serve per metterle in atto (devono richiedere non più di 20-30 minuti ciascuna), stilate una lista e poi rileggetela bene e con calma. Iniziate a metterle in ordine, cercando di dar loro una sequenza logica, creando così un vostra routine personale.

1) Bere un bicchiere d’acqua

Molti di noi non lo sanno, eppure ce lo consigliano sempre anche medici e nutrizionisti. Bere un bicchiere d’acqua appena svegli è fondamentale, in quanto ci aiuta a riattivare il nostro metabolismo che è rimasto fermo per tutta la notte. Oltre a questo, il nostro corpo trasuda mezzo litro d’acqua ogni notte.

Non è forse il caso di reintegrare subito almeno una parte dei liquidi che inconsciamente perdiamo?

2) Esercizio fisico

Una cos che personalmente preferisco fare appena sveglia e a stomaco vuoto, sono 20 minuti di esercizio fisico. Sono passata improvvisamente dallo stare in piedi 12 ore al giorno senza sosta, allo stare seduta dietro una scrivania per 9 ore filate. Il mio fisico ha cominciato subito a farmelo notare, prendendo peso in fretta e risentendone di questo cambio repentino, Così, con 20 minuti di esercizio non per forza estremo, ho imparato a tenermi in forma e far star bene il mio corpo.

3) Doccia

Ogni mattina, subito dopo aver fatto esercizio, mi prendo del tempo per fare una bella doccia. Oltre all’igiene, serve indubbiamente per svegliarmi come poche altre cose. A differenza del potere rilassante del bagno, la doccia mi da una carica in più per affrontare la giornata.

4) Skincare

Non si tratta solo di una moda che oggi seguono sempre più persone, la skincare è una coccola che ci riserviamo e che ci fa sentire bene con noi stessi. Non viene fatta solo dalle donne, anche gli uomini la praticano sempre più spesso, proprio perché varia in base alla stagione e ai bisogni della nostra pelle. Così impariamo ad ascoltare e conoscere di più noi stessi, perché spesso ci trascuriamo troppo.

Normalmente amo fare la famosa k-beauty routine, conosciuta anche anche come skincare coreana. Può essere composta da 5-7-10 o 12 passaggi, tutti da fare con i prodotti che preferiamo per noi stessi e da cambiare costantemente. Più ce ne prendiamo cura e passa il tempo, più la nostra pelle cambia e ha bisogno di attenzioni diverse.

Attualmente ho interrotto la mia solita skincare da 10 passaggi e sono passata a una da 5, perché ho deciso di provare una gamma di prodotti appartenenti ad una stessa linea per purificare la pelle, di cui magari vi parlerò più avanti.

5) Studio

No, non sono impazzita. La mattina è quando la mia concentrazione è indubbiamente più alta, così ho deciso di dedicare 30 minuti allo studio. Sto seguendo un corso di lingua Coreana a distanza, appoggiandomi ad una scuola Milanese che organizza corsi sia a distanza che in presenza e in collaborazione con l’Istituto Culturale Coreano.

Nei prossimi giorni vi parlerò anche di loro, fatemi sapere se avete domande in particolare!

6) Scrittura

Avendo avviato un blog, nonostante un lavoro full time, il tempo per la scrittura degli articoli è limitato a pochi momenti.

Per questo ho deciso di ritagliarmi un piccolo spazio ogni mattina, per prepararli con calma e non rischiare di trovarmi con degli arretrati o saltare qualche pubblicazione. La scrittura è la parte più semplice per me, la parte difficile riguarda la grafica (sulla quale sto cercando di migliorare).

Se non ho lavori arretrati per il blog, molto semplicemente utilizzo lo stesso tempo per leggere un libro o raccogliere informazioni per le pubblicazioni future.

7) Pulizie

Una decina di minuti sono dedicati alla sistemazione. Può succedere che io abbia avviato una lavatrice la sera prima e che la mattina debba stenderla, magari ci sono dei vestiti asciutti da piegare, il letto da rifare, l’armadio da sistemare… Ogni mattina c’è sempre qualcosa da fare, così ho deciso di fare ogni giorno una cos diversa, in modo da non accumulare tutto nel fine settimana e impegnarmi i due giorni liberi che potrei usare per fare cose più divertenti.

8) Colazione e Preparazione del Pranzo

Il momento più rilassante di tutta la mattinata. Mentre sono seduta a tavola con la mia solita tazza di thé fumante, fanno colazione con me anche i miei tre cani. Un piccolo momento in cui metto al primo posto loro, coccolandomeli un po’ prima di dover pensare alle ultime cose da fare prima d’uscire.

Essendo fuori casa fino a sera, la mattina mi preparo sempre il pranzo, portandolo con me grazie all’aiuto del mio bento (la così detta schiscetta giapponese)

9) Ultimi ritocchi

Prima d’uscire, rapido controllo della borsa che porterò al lavoro. Laptop, book dell’ufficio, caricatori vari, bento, borraccia (così mi ricordo sempre di bere i miei due litri di acqua al giorno), libri per studiare in pausa pranzo.

Insomma, tutto ciò che mi può servire per sopravvivere alla lunga giornata d’ufficio.

Eccoli qui, i 9 punti fondamentali della mia morning routine che mi fanno puntare la sveglia tutte le mattine alle 6 (e forse potrei anche anticiparla)

Ognuno può studiarne una su misura per le proprie necessità, cambiandola e adattandola in base a nuovi impegni o al tempo che si ha a disposizione. L’unica cosa da tenere a mente è che non è semplice per tutti anticipare di qualche ora la sveglia, soprattutto se si tende ad andare a letto la sera tardi. Bisogna iniziare poco alla volta, anticipando l’orario della sveglia di qualche minuto ogni uno/due giorni, in modo da abituare il nostro fisico e la nostra testa al nuovo stile di vita.

Vi assicuro che, dopo averci preso la mano, sarà tutto molto più semplice e ne vedrete i benefici!

2 pensieri riguardo “Morning Routine: a cosa serve e come improntarla al meglio

  1. Complimenti per l’impegno! Deve dare un sacco di soddisfazione riuscire a fare già così tante cose appena alzati.
    Io sono ancora nella fase che al suono della sveglia mi giro dall’altra parte, senza voglia di lasciare le coperte. D’inverno è peggio, perché fuori fa freddo ed è buio.
    Credo comunque di non essere portata per questa soluzione, mi ritengo più un “gufo”, in queste piccole cose rendo meglio nella calma notturna del dopo cena.
    In più ho bisogno di dormire un numero spropositato di ore per connettere 😅 Tanto che se mi alzo alle 7 per prendere il treno e andare al lavoro, potrei risultare piuttosto intrattabile se non riesco a farmi ancora un’ora di dornita luogo la tratta 😆

    "Mi piace"

    1. Non è un risultato raggiunto in poco tempo, ci sono stati tanti tentativi falliti prima di riuscirci. Ho dovuto studiare la soluzione migliore per me, le mie tempistiche e incastrare tutti gli impegni. Il primo periodo è stato deleterio, per lavoro mi capita di viaggiare e in quei casi è quasi impossibile seguire la routine (mi capita di star via quattro giorni e prendere in tutto 8 aerei e due navi); riprendere al ritorno sembra un suicidio. Però con impegno ce la si fa, proprio perché sono orari e impegni soggettivi senza una regola universale

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...