Da dove comincio…

Ci siamo… Anzi, ci RI-siamo!

Quest’anno è stato strano, sotto molti punti di vista. Abbiamo dovuto affrontare situazioni più grandi di noi, anche se non ne siamo ancora usciti.

I nervi spesso erano a fior di pelle, bastava anche una semplice parola detta in modo diverso per innescare delle discussioni.

Abbiamo festeggiato, riso, giocato, scherzato; ci siamo preoccupati, spaventati, arrabbiati, abbiamo pianto. Tutti, nessuno escluso.

Personalmente, quest’anno è stato il più assurdo della mia vita. Da Ottobre dello scorso anno ad oggi ho perso persone a me care, chi inevitabilmente chi per scelta; ne ho conosciute di nuove che sono entrate nella mia vita con la potenza e a prepotenza di uno tsunami e che mi auguro non ne escano mai.

Ho ritrovato una parvenza di felicità che avevo perso, anche se c’è ancora molto da lavorare; ho imparato a ridere e scherzare senza preoccuparmi del giudizio delle persone, che devo mettere me stessa al primo posto ogni tanto e solo dopo preoccuparmi degli altri.

Avevo deciso di mollare, di cancellare questo dominio e non riaprirlo mai più.

Due mesi e mezzo fa ho realizzato quanto la vita sia strana: ti mette di fronte a situazioni che sembrano perfette, poi se le riprende lasciandoti un senso di vuoto e un’amarezza che non vorresti mai provare. Poi, chissà perché, quando credi di averle affrontate e aver trovato un nuovo equilibrio, ecco che ricompaiono quasi più prepotentemente di prima.

Ho capito che, per quanto proviamo a voltare pagina e lasciarci alle spalle queste situazioni, non sempre è possibile (e forse non è poi così male).

Ho un passato nel mondo del blogging che mi ha dato tante soddisfazioni e mi ha lasciato altrettante cicatrici.

Però mi piace questo mondo, perché posso essere me stessa al 100% e chi se ne importa se posso non piacere a qualcuno per come sono veramente!

Così, non con poca fatica, ho deciso di darmi una nuova possibilità.

Non so come andrà, a chi piacerà o chi lo detesterà; l’unica cosa che so è che senza provare non si ottiene nulla.

Quindi eccomi qui, con una tazza di thé alla cannella e zenzero in una mano (sì, il nome del blog è legato proprio a questo) e una fetta di plumcake alla zucca e frutti di bosco nell’altra, a scrivere un primo articolo senza senso e forse sconclusionato, ma carico di promesse che intendo fare a me stessa e a chi vorrà seguirmi e accompagnarmi in questo viaggio.

Perché viaggiare è la cosa più bella del mondo, ma non bisogna per forza farlo da soli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...